Riccardo Rasman

Riporto qui una storia che ho già segnalato in un forum e che continua ad avere degli sviluppi giudiziari.

Gli elementi di questa storia sono un intreccio tra disagio, da un lato, e brutalità istituzionale, incapacità comunicativa tra istituzioni ed inumana ferocia dall’altro.

Corriere della Sera
http://www.youtube.com/watch?v=5amVivEJj4Q (Video Rimosso)


E’ attiva una petizione online per chiedere verità e giustizia per l’uccisione di Riccardo Rasman avvenuta nel 2006 a Trieste per mano della polizia.

Il link per aderire è:
http://www.ipetitions.com/petition/riccardorasman/

Tutta la documentazione sul sito
http://www.alessandrometz.it

La mail per informazioni è giustiziaperriccardo@libero.it

Articoli correlati:

3 pensieri su “Riccardo Rasman

  1. Pingback: Breve riflessione sulla giustizia « zaku

  2. Vorremo tanto ancora sapere perchè dovevano arrestarlo quella sera , di questo non c è risposta . Lavvocato dello Stato ieri all’udienza ha ribadito che era vero che i psichiatri lo volevano parcheggiare in quel monolocale perchè era un peso per la società , e che aveva avuto altre condanne allora non vogliono pagare, anche in questo caso vorremo sapere per chi era un peso e quali REATI commise Riccardo per subire delle condanne????? Queste asserzioni dimostrano comunque che lo conoscevano bene , e che quella sera sapevano con chi avevano a che fare!! pENSIAMO CHE SAREBBE ORA CHIARIRE QUESTI FATTI che dimostrano una vera e propria persecuzione senza colpa , solo per aver avuto la musica in macchina sotto le finestre del vicino di casa dei ganitori…..nel 1999 fu colpito da 2 poliziotti in casa dei genitori per questo, e condannato anche per calunnia dato che Riccardo li aveva denunciati per i ferimenti subiti. Riccardo e noi non sapevamo niente di questo procedimento scoperto dopo 2 anni dalla sua morte , come non venne mai a sapere Riccardo che aveva avuto un processo il 2 ottobre 2006 , 25 giorni prima della sua morte per stato di ebrezza , sul verbale risulta da sucessive indagini delle calcature per falsificare la sua firma. Quella sera del 27 ottobre 2006 dopo che Riccardo subi’ il martirio misero una bottiglia vuota fuori la porta per far credere che era ubriaco e lo scrissero anche sul verbale . Ma nel sangue non trovarono nessuna sostanza. Tutto questo e altro ancora voi come lo chiamereste STOLCHING e dir poco. http://www.youtube.com/watch?v=yYbHth6Cb04 questo video evidenzia la falsificazione della firma sul verbale di stato di ebrezza.

  3. Beh penso che Riccardo possa essere felice se riesce a vedere i suoi famigliari dal paradiso, state portando avanti una battaglia di civiltà con grande tenacia, chiedere giustizia e volere bene a un proprio famigliare credo che sia sacrosanto!
    Nel mio caso invece Giuliana sono stato parcheggiato al CSM dai miei genitori, che si lamentano del fatto che non vengo internato perchè così facendo non gli permetto di andare in ferie quanto vorrebbero e a turni gli tocca restare a Trieste per farmi da mangiare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>